La soda water è presente in molti drinks diffusi negli ultimi decenni, ma era utilizzata fin dagli albori del bere miscelato.

Nel periodo della golden era dei cocktail (dalla fine dell’ottocento fino al periodo post proibizionismo) in molte ricette è presente un elemento comune utilizzato come diluente, la soda water appunto.La presenza di bollicine era riservata ai prodotti per le classi sociali abbienti (basta pensare allo champagne, il re dei vini, il vino dei re) e l’utilizzo dava uno tocco di importanza all’ancora giovane mondo dei cocktail.

Ma è lo stesso tipo di prodotto e di sapore che conosciamo oggi?

Probabilmente molto simile, ma con una grande differenza nel sapore.Oggi la soda water (o club soda per utilizzare la definizione più antica) è prodotta in impianti industriali in bottiglie o sifoni monouso.

Mentre in passato veniva prodotta in loco dai barmen, utilizzando una reazione chimica per produzione l’effervescenza nell’acqua. 

Preparazione della soda water old style

Ma vediamo come veniva prodotta la soda water in passato, gli ingredienti sono pochi e facilmente reperibili:

  • un contenitore richiudibile
  • acqua potabile, possibilmente senza la presenza di cloro
  • acido citrico
  • bicarbonato di sodio

Mettere l’acqua nel contenitore, con un imbuto versare acido citrico e bicarbonato di sodio e chiudere velocemente con il tappo. Agitare per sciogliere il tutto, la soda water old style è pronta.

ATTENZIONE!!!: la produzione di anidride carbonica fa aumentare la pressione interna, non utilizzate contenitori che possano rompersi o esplodere.

la ricetta presente nella seconda parte del libro Bartenders Guide di Jerry Thomas del 1882

Durante i corsi da barman abbiamo preparato la soda water seguendo la ricetta presente nella seconda parte del libro Bartenders Guide di Jerry Thomas del 1882, e ci siamo trovati un prodotto completamente differente dalla versione moderna. Sapida e piena di gusto, poco interessante in purezza, ma fantastica nei drinks. Alcune ricette di questo periodo risultano fantastiche con la soda water home made, e anonime con quella industriale.

Quindi perché non provare a vedere che differenza può fare nei drink della golden era, un Old fashioned sarà più intenso se lo zucchero sarà sciolto con la soda water vintage, Fizz e Collins non correranno più il rischio di risultare insipidi,  lo Scotch & soda sarà finalmente buono.

Consigli

Il consiglio ulteriore per ottenere più effervescenza è di utilizzare acqua molto fredda (la bassa temperatura permette un discioglimento maggiore dell’anidride carbonica.

Altra modalità per ottenere un prodotto simile, ma con più semplicità è di utilizzare un sifone per il seltz, ci basterà sciogliere il bicarbonato di sodio all’acqua prima di aggiungere la carica di anidride carbonica. La quantità di bicarbonato varierà a seconda del gusto personale, ma un buon compromesso è di 5-10 grammi/litro (1-2 cucchiaini da caffè).

La sede di Accademia Barman si trova a Roma in Via Rocca Priora n. 47 (Fermata della Metro A Colli Albani). Tutti i Corsi si svolgono nella nostra Accademia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *